Ente Olivieri Pesaro

Le Bibbie di Soncino

Nell’ambito della Giornata europea della Cultura Ebraica il Rabbinato di Ancona e delle Marche e l’Arcidiocesi di Pesaro, in collaborazione con la Biblioteca Oliveriana, promuovono per giovedì 15 settembre 2016 alle 18,30 presso la sinagoga di Pesaro (via delle Scuole) un incontro con Vittorio Robiati Bendaud.
Verranno presentati due volumi, preziosamente rifiniti e ottimamente conservati, custoditi dalla Biblioteca Oliveriana: i libri biblici da Giosuè al secondo libro dei Re, stampati a Pesaro tra il 1510 e il 1511, e i libri dei Profeti, stampati sempre a Pesaro nel 1515 (anno precedente alla istituzione del ghetto di Venezia). Si tratta di volumi da studio, con doppio carattere: l'ebraico "maiuscolo" per il testo biblico; il carattere cd. "rashì", una sorta di corsivo, per il commento in loco dell'insigne commentatore Rav Davìd Kimchì (XII-XIII sec), conosciuto come RaDaQ.
Le note manoscritte presenti, sia in ebraico sia in italiano, spiegano che i libri furono stampati in casa "Sunzino" a Pesaro, il famoso stampatore ashkenazita Soncino che soggiornò a Pesaro prima che la famiglia si spostasse a Salonicco, al Cairo e a Costantinopoli. Ci troviamo di fronte, pur non trattandosi di incunaboli, agli albori della stampa ebraica, non solo a Pesaro e in Italia, bensì nel mondo.

Ai saluti di David Meghnagi, assessore alla Cultura dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane,  e di Riccardo Paolo Uguccioni, presidente dell’Ente Olivieri, seguiranno l’introduzione di don Giorgio Giorgetti dell’Arcidiocesi di Pesaro e l’intervento del prof. Bendaud,  che illustrerà il valore e il significato dei due volumi biblici conservati presso la Biblioteca Oliveriana di Pesaro.

 

Ingresso libero
fino a esaurimento dei posti

Info: Biblioteca Oliveriana, tel. 0721 33344 – biblio.oliveriana@provincia.ps.it

 
© 2005-2021 Ente Olivieri Pesaro - Gestito con docweb - [id]