Ente Olivieri Pesaro

Opere e manoscritti di Francesco Maria Santinelli

In occasione del convegno Francesco Maria Santinelli e la Lux Obnubilata, organizzato dal Collegio circoscrizionale della Marche del Grande Oriente d’Italia e dal Circolo Voltaire di Pesaro in collaborazione con la Provincia di Pesaro e Urbino, la Biblioteca Oliveriana propone una mostra delle opere di Santinelli, a stampa e manoscritte, comprese nel patrimonio oliveriano.

Francesco Maria Santinelli, nato a Pesaro nel 1627, autore di uno dei più famosi testi alchemici, la Lux Obnubilata di cui ricorrono i 350 anni dalla prima edizione, fu un diplomatico, cortigiano, scrittore e uomo d’arme dalla vita avventurosa e autore di numerosi altri testi oltre a quello da cui prende spunto il convegno.

Presso la Biblioteca Oliveriana sono conservati diverse opere del Santinelli, manoscritte o a stampa, antiche o in edizioni più recenti. Molte di queste sono presenti nell’esposizione che comprende anche opere critiche sul Santinelli o nelle quali lo stesso autore viene citato o individuato come elemento di riferimento per saggi di altri studiosi. Tra questi ricordiamo The Janus faces of genius. The role of alchemy in Newton’s Thought di Betty Jo Teeter Dobbs e Mysterium coniunctionis: ricerche sulla separazione e composizione degli opposti psichici nell’alchimia di Carl Gustav Jung, gentilmente prestati per l’occasione dal prof. Marco Rocchi.
Tra i volumi, che comprendono poesie, prose, canzoni, un dramma musicale e una edizione moderna dell’Androgenes hermeticus, segnaliamo il poema Carlo V, overo Tunesi racquistata conservato in poche altre copie manoscritte delle quali solo quella proveniente dal Fondo Albani della Biblioteca Vittorio Emanuele di Napoli presenta il testo integrale. Il carattere autobiografico dello scritto ha permesso di conoscere meglio il personaggio Santinelli e i suoi legami con le discipline alchemiche ed esoteriche.
Tra le opere a stampa diverse edizioni antiche delle opere in versi del Santinelli, alcune delle quali stampate a Pesaro: Le donne guerriere, Gotti, 1647, con cui inizia la sua carriera letteraria, e Canzoni del conte Francesco Maria Santinelli dedicate alla sacra real maestà di Cristina regina gloriosissima di Svetia, edito sempre dal Gotti nel 1655 e offerto in dono alla regina in occasione del suo soggiorno a Pesaro.

 

La mostra sarà visitabile nell’orario di apertura della biblioteca

(lunedì-venerdì 8.30-18.45; sabato 8.30-13.00) fino al 30 settembre 2016

Ingresso libero

 
© 2005-2021 Ente Olivieri Pesaro - Gestito con docweb - [id]