Ente Olivieri Pesaro

Lezioni d'estate - Biblioterapia

Adriano Avanzolini [Per Lucrezio] - 1981 collezione privata

Salone della parola V 2014

LEZIONI D’ESTATE

5 / 6 / 7 / 8 / 9 agosto

Biblioteca Oliveriana, ore 18

MARINELLA DE LUCA

Biblioterapia con gli antichi

Come curarsi o ammalarsi con la lettura di alcuni testi antichi: i tragici greci, Ippocrate, Platone, Aristotele, Artemidoro di Daldi , Lucrezio, Seneca, etc.
Cinque lezioni

Presso la Biblioteca Oliveriana di Pesaro sono aperte le iscrizioni (fino a sabato 2 agosto) a un ciclo di cinque lezioni tenute da Marinella De Luca dal titolo Biblioterapia con gli antichi, che si terranno alle 18 nella Corte della Biblioteca Oliveriana di Pesaro (via Mazza 97) nei giorni 5, 6, 7, 8, 9 agosto.
Come recita il sottotitolo la biblioterapia, una delle più recenti pratiche di “cura dell’anima”, assume qui come oggetto la lettura e il commento di testi antichi, intravisti come fonte di sanità o, un po’ ironicamente, anche di malattia.
“Può un libro – dice De Luca - 
guarire dai mali che assalgono la nostra vita? Può un libro orientarci nel groviglio complicato della nostra esistenza? Può un libro attenuare quel disagio interiore che a volte ci impedisce di vivere la nostra quotidianità con la necessaria energia? Può un libro promuovere la salute e il benessere personale? I testi classici hanno senza alcun dubbio questo potere: le parole che i grandi autori del passato ci hanno lasciato si fanno salvifiche e terapeutiche, a patto che il lettore accetti di usarle come mirabile strumento di conoscenza di sé e di crescita interiore”.

Marinella De Luca è docente di latino e greco al triennio del Liceo classico “Giulio Cesare” di Rimini. Per la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini ha tradotto in italiano, con commento e note filologiche, un lungo poema latino del ’400 intitolato Astronomicon, il cui autore, Basinio Basini, fu intellettuale di punta alla corte di Sigismondo Pandolfo Malatesta. Per la casa editrice Poseidonia ha realizzato un testo di linguistica italiana (Prima del liceo, 2001); per l’editore Hoepli ha pubblicato uno studio filologico sul verbo greco con l’attenzione rivolta anche alle sue permanenze nelle lingue moderne (Il verbo greco, 2006), tre versionari latini (Clari Fontes, 2007; Planum Iter, 2007; Callidae voces, 2010) e un versionario di greco (Euloghia, 2009) in collaborazione con la collega Cinzia Montevecchi. 
Per il Salone della parola ha tenuto il ciclo di lezioni La parola degli antichi. Detti e motti latini (usi ed abusi) nel 2010 e il seminario Le parole dell’eros nell’epica, nella lirica, nella tragedia e nel romanzo. Molto apprezzati dal pubblico.

Riservato a iscritti (max 70, min. 30). Quota euro 50 (studenti, docenti, Soci AIB e “Amici della Biblioteca Oliveriana”, Soci A.I.B. euro 30) da versarsi presso la Biblioteca Oliveriana di Pesaro, dalle 9 alle 13.

L’iniziativa si realizza con il patrocinio e la collaborazione di Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro, Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana”  e della Associazione Italiana Biblioteche.

Info: Biblioteca Oliveriana Pesaro, tel. 0721 33344; biblio.oliveriana@provincia.ps.it

 
© 2005-2021 Ente Olivieri Pesaro - Gestito con docweb - [id]