Ente Olivieri Pesaro

Presso la Biblioteca Oliveriana sono aperte, a partire da lunedì 10 settembre, le iscrizioni a un secondo ciclo di lezioni introduttive alla conoscenza della lingua latina tenute da Vittorio Ciarrocchi:  le lezioni dello scorso inverno hanno infatti riscosso un vivo apprezzamento da parte dei partecipanti, molti dei quali hanno firmato una petizione per rinnovare l’esperienza al più presto.
Piace nelle conversazioni di Ciarrocchi non solo la passione e la competenza, ma soprattutto il modo di avvicinarsi al mondo antico a partire da testi, i più diversi, tradotti e commentati brillantemente e simpaticamente, come fossero stati scritti da nostri contemporanei.
Le lezioni rientrano ora nella attività permanente del Salone della parola, il festival della filologia che ha come interesse dominante il linguaggio e le sue espressioni storiche: in questo contesto la conoscenza della lingua latina occupa inevitabilmente un posto di rilievo, specie per quanti, tra i più giovani, vorranno cimentarsi nella lettura di qualcuno delle migliaia di volumi in questo idioma che l’Oliveriana può mettere a disposizione.
Queste otto lezioni vogliono solo essere solo un piccolo stimolo, non privo di spirito ironico, anche per quanti non hanno contemplato la lingua latina nel proprio corso di studi.
Dice Alessandro Schiesaro nella introduzione al suo Lingua madre. Corso di latino (Laterza 2012): 
“Il latino, in effetti, è più di una lingua: è un fenomeno culturale nel cui segno si è affermata la straordinaria crescita di una civiltà che assunse dimensioni “globali”; è lo strumento che ha consentito per molti secoli di preservare ed arricchire le acquisizioni più importanti di quella civiltà; è, infine, territorio di contesa tra diversi modi di concepire, oggi, il nostro rapporto con il passato e tra diversi modelli educativi del presente. Affrontare oggi lo studio del latino significa necessariamente fare i conti, magari solo implicitamente, con tutti questi aspetti, non ultimo quello del futuro del latino, i cui spazi come lingua d’obbligo scolastico si vanno riducendo un po’ ovunque, proprio mentre in molti Paesi cresce l’interesse per uno studio su base volontaria”.

Vittorio Ciarrocchi ha insegnato storia e filosofia. nei licei di Pesaro, Fano, Senigallia. Ha pubblicato due libri:  Povera Italia! (1994); Botta e risposta (2007). Collabora alle pagine pesaresi del quotidiano 'il Resto del Carlino'. Dal 1996 è associato al "Grex Latine loquentium": un gruppo di sedicenti 'matti', i quali scrivono quotidianamente in latino via Internet. La corrispondenza del gruppo  riguarda argomenti di ogni genere, però è leggibile soltanto dagli iscritti: alcune lettere possono essere lette anche in un sito che si chiama 'Ephemeris'.

 

Le lezioni avranno luogo di mercoledì alle ore 17,00 nei locali del Museo Archeologico Oliveriano, Via Mazza, 97 – Pesaro a partire da mercoledì 31 ottobre 2012; durata delle lezioni con approfondimenti: circa un’ora e mezza; il corso è a numero chiuso limitato a 50 persone (minimo 25); l’iscrizione (da lunedì 10 settembre a sabato 20 ottobre 2012) è subordinata al versamento di una quota individuale  di euro 40,00 (euro 30 per studenti e soci “Amici della Biblioteca Oliveriana”) a titolo di rimborso spese, da versarsi presso gli uffici della Biblioteca Oliveriana . L’accettazione seguirà l’ordine di iscrizione. Sarà rilasciato a richiesta un attestato di frequenza.

 
© 2005-2021 Ente Olivieri Pesaro - Gestito con docweb - [id]