Ente Olivieri Pesaro

Le donazione alla Biblioteca Oliveriana

Negli ultimi anni, la Biblioteca Oliveriana ha ricevuto numerose donazioni da parte di diverse personalità della cultura pesarese e non solo.

Tra le altre vanno qui ricordate la donazione del fondo librario di Antonio Brancati, già direttore della Biblioteca e dei Musei Oliveriani, del professore Piergiorgio Parroni, presidente dell'Ente dal 2000 al 2008, del professore Augusto Campana, del professor Romano Casabianca, del dottor Pietro Comandini, del professor Icilio Vecchiotti, del professor Enrico Gamba. Recentemente Giovanna Zicari, figlia del grecista e latinista pesarese, ha donato alla biblioteca i volumi di suo padre Marcello.

Tra le altre si segnala anche il curioso volume Il taglio del sarto moderno per vestiari maschili di Rocco Aloi, edito a Torino nel 1939, donato dal Lamberto e Maria Teresa Bozzi.

La biblioteca si impegna a rendere disponibile alla libera consultazione tutto il proprio patrimonio bibliografico e documentario.

 



 

Donazione Antonio Brancati

Il professore Antonio Brancati, come noto direttore della Biblioteca Oliveriena dal 1974 al 2009, poco prima delle sue dimissioni ha voluto rendere un omaggio all’istituto da lui gestito con la donazione di una parte cospicua della sua raccolta bibliografica. E’ stato costituito così il fondo Brancati che è stato da subito collocato, catalogato e reso disponibile alla consultazione. Oggi il fondo, costituito da circa 5600 monografie, una decina di periodici tra cui si possono segnalare "Historia" (anni 1958-1975) e "Storia illustrata" (anni 1961-1977),  un centianio di estratti è stato inserito completamente nel catalogo della biblioteca ed è, in larga parte, ammesso al prestito esterno, come espressamente richiesto dallo stesso donatore. I volumi più antichi e preziosi, invece, sono liberamente accessibili alla lettura presso la biblioteca.

Donazione Pietro Comandini

Fondo particolare è quello del medico Pietro Comandini (Cesena 1872- Pesaro 1948) donato alla Biblioteca Oliveriana da suo nipote Paolo Emilio.

Il fondo è costituito da due borse di strumenti chirurgici e alcuni libri di medicina del medico pesarese.

© 2005-2017 Ente Olivieri Pesaro - Gestito con docweb - [id]